PUC Partecipato

Cari Cittadini,
sono Gianluca Mandas, con il Decreto n.06 del 17.06.2013 ho ricevuto la nomina alla carica di Assessore alle Politiche per il Territorio e Sostenibilità Ambientale del Comune di Assemini, con particolare riguardo alle aree di intervento: urbanistica, edilizia, mobilità, infrastrutture e energia.

L’Amministrazione Comunale con l’obiettivo di promuovere un dibattito e confronto con i Cittadini ha promosso un processo di trasparenza e condivisione delle attività necessarie per completare il Piano Urbanistico Comunale (PUC). Tale percorso, parallelo a quello tecnico-amministrativo, ci sta consentendo di definire un PUC Partecipato, in armonia con le esigenze del paese e del territorio.

>> PUC 2014 - Completamento Verifica di Coerenza Delibera C.C. n. 51 del 12.8.2014

In particolare sono stati attivati i seguenti canali di comunicazione::

- Questionario online: Rispondi al questionario

- Mail: puc@comune.assemini.ca.it

- Richieste cartacee tramite il protocollo generale

- Assemblee pubbliche

- Riunioni e incontri con Comitati di Cittadini e Imprese (su richiesta)

- Laboratori scolastici “Il Paese che Vorrei”

- Accoglimento pubblico il martedì e venerdì ore 9:30/10:30

 

La raccolta di osservazioni e indicazione è stata attiva fino a fine maggio 2014, al fine di rispettare i tempi amministrativi che prevedono entro il mese di luglio la discussione in consiglio comunale per l’approvazione del PUC secondo le osservazione della RAS in verifica di coerenza. L’Amministrazione è soddisfatta del risultato ottenuto nel processo di partecipazione, iniziato nel mese di Gennaio, e ritiene si siano poste le basi per continuare verso questa direzione con lo scopo di aumentare il coinvolgimento futuro dei cittadini. L’obiettivo è quello di avvicinare i cittadini alle istituzioni, cittadini spesso delusi da una politica miope alle esigenze del Paese.

Attraverso una lavoro sinergico Amministrazione/Cittadini è stato possibile elaborare gli obiettivi prioritari da conseguire, sintetizzabili in 10 punti per ognuno dei quali definire la strategia urbanistica di compimento.

Le Linee di indirizzo sono di seguito elencate:

1. APPROVAZIONE DEL PUC

Portare a compimento l’iter autorizzativo di verifica di coerenza avviato dalla Regione.

2. CRITICITA’ ZONE A RISCHIO IDROGEOLOGICO (PSSF)

Individuare una concreta soluzione urbanistica per ridurre e risolvere le criticità e limitazioni poste dai vincoli idrogeologici del PAI e del PSFF.

3. TUTELA DEI DIRITTI ACQUISITI

Le riduzione volumetriche e territoriali dovranno rispettare convenzioni pregresse stipulate tra Comune e Privati e evitando le aree edificabili consolidate (zone A, B, C1 e C2).

4. RIQUALIFICAZIONE URBANISTICA ESISTENTE

Introduzione di un Piano Integrato di Riqualificazione Urbana che coinvolga le zone servizi a vincolo decaduto (Bs) presenti all’interno dell’abitato.

5. CRITERI DI RIDUZIONE PERIMETRAZIONE DEI P.IN

Ribadita la necessità di riduzione delle aree di espansione (P.In), i principi di perimetrazione saranno di tutela rischio idrogeologico, propensione uso agricolo terreni e riduzione aree periferiche.

6. SOSTENIBILITA’ INDICI VOLUMETRICI P.IN

Gli indici edificatori dovranno garantire la sostenibilità ambientale (edilizia non intensiva) ed economica dei P.In, opportunamente definita attraverso stima analitica.

7. RIDUZIONE NUOVE VOLUMETRIE TRUNCU IS FOLLAS

Eliminare nuove edificazioni in aree dove non è necessaria un ulteriore espansione, rispettando comunque i vincoli del PRU (Piano di risanamento).

8. NUOVE AREE ARTIGINALI PROSSIMI AL PAESE

Preservare in ottica di riduzione le aree artigianali interne o prossime all’abitato.

9. AREE VERDI

L’evidente necessità di aree verdi e ad uso pubblico, impone la conferma delle zone di espansione seppur in riduzione e il favorire ampie zone verdi assimilabile a parchi urbani.

10. ZONE G Parco

Individuare ed esplicitare con maggiore precisione l’indirizzo attuativo delle aree identificate come Gparco come un uso turistico/ricreattivo (Parco dei 2 Fiumi, Zona Santa Gilla, Laghetti Ex-Fornaci, Aree Gutturu Mannu, Is Olias e Zona Ex-Laveria Silius)

 

L’Amministrazione è impegnata nel raggiungimento dell’obbiettivo strategico di approvazione del Piano Urbanistico Comunale alla verifica di coerenza della Regione, ritenendo di fondamentale importanza attuare uno strumento oltre che di pianificazione territoriale anche di sviluppo economico e utilità sociale che da troppo tempo i cittadini asseminesi attendono.

 

 

Ringrazio tutti per la disponibilità,

Assemini, 09.06.2014

 

Gianluca Mandas
Assessore alle Politiche per il Territorio
 e la Sostenibilità Ambientale



Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto OK o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

OK
Visualizza in modalità Desktop